_AGO9667

Ho conosciuto mia moglie nel 1978 ed è subito parso chiaro che nella nostra vita un punto fermo era viaggiare. Non importava come ma per Mauro e sua moglie Olga l’importante era conoscere luoghi, persone e civiltà diverse.
Tra l’organizzazione di una partita, di una gara sportiva o di un viaggio scolastico (insegno Educazione Motoria nella Scuola Media) spesso parlavo del mio sogno, che si è realizzato dopo la nascita di mio figlio Matteo (1989): ho acquistato il mio primo camper e nessuno ci ha più tenuto fermi. Basta qualche giorno libero dal lavoro per salire sul camper, sempre pronto davanti casa, e partire….
I primi anni abbiamo viaggiato da soli in Europa, compresi molti paesi dell’Est e in Turchia.
Nell’98 il primo viaggio di gruppo in Russia. Ho conosciuto Giovanni Ongaro ed è stato un punto fermo per la mia avventura di viaggiatore, da lui ho imparato a pianificare e condurre un viaggio, ma anche l’attenzione per le piccole cose che uniscono le persone spesso rendendo i rapporti umani inscindibili.
Già l’anno seguente ho organizzato il mio primo viaggio come capogruppo: Siria, Giordania e soprattutto Israele.
Successivamente ho guidato viaggi per il camper club Orsa Maggiore poi per AC Club, attualmente per il Camper Club Italiano e “Io Viaggio in Camper”.
I viaggi più significativi che hanno lasciato ricordi nella mia vita, sia per i luoghi visitati, ma soprattutto per le persone incontrate sono: Egitto, Iran, Armenia, Samarcanda, Cipro, Islanda, Georgia, Azerbaigian e sempre come capogruppo tutti i paesi dell’Africa mediterranea.
Il desiderio di scoprire nuove mete, di conoscere nuovi paesi non si esaurisce mai, questa voglia dei viaggi, una volta che inizia è difficile fermarla.