20 giorni
Durata
Giugno, Luglio
Periodo
Europa
Destinazione
Viaggia con noi
Tipo di Viaggio

Dal 15 giugno al 4 luglio

Un Viaggio unico attraverso STORIA, NATURA e CASTELLI. Con questo nuovo ed affascinante percorso, IO VIAGGIO IN CAMPER desidera farvi rivivere i momenti salienti del D-DAY sulle coste della Normandia, la natura prepotente ed affascinante della Bretagna, l’eleganza e l’opulenza dei Castelli della Loira. Questo tour, diviso in tre momenti ben distinti, vi aiuterà ad apprezzare ciò che di più ha contraddistinto negli anni, in queste regioni così diverse fra loro, le tradizioni, la storia e la quotidianità.

ACCOMPAGNATORI:  ……..

numero minimo/massimo partecipanti: 8/15  equipaggi

Leggi e scarica il programma completo! Download

ATTENZIONE:

Le iscrizioni si chiuderanno il  15 maggio 2019 o al raggiungimento del numero massimo di equipaggi ammessi.

Quota di Partecipazione

equipaggio di 1 persona e 1 camper

euro 1.640,00

equipaggio di 2 persona e 1 camper

euro 1.980,00

per la terza persona da 12 anni compiuti

euro 680,00

per la terza persona da 4 fino a 11 anni compiuti

euro 360,00

Quota di Partecipazione

La quota d’iscrizione al viaggio per persona: comprendente copertura assicurativa per rinuncia al viaggio, ass. medica, ass. stradale, furto dei bagagli. NB: La quota iscrizione varia in base alla quota di partecipazione complessiva di servizi facoltativi e di persone in più oltre alle 2 già comprese.

euro 40,00

La quota di partecipazione comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia per tutto il viaggio
  • 1 pernottamento presso l’Area di Sosta a Druento (TO)
  • 1 pernottamento in campeggio a Bourges
  • 4 pernottamenti in campeggio a Bayeux
  • 2 pernottamenti in campeggio a Mont St. Michel
  • 1 pernottamento in campeggio a Camaret sur Mer
  • 1 pernottamento in campeggio a Locronan
  • 1 pernottamento in campeggio a Concarneau
  • 1 pernottamento in campeggio a Carnac
  • 1 pernottamento in campeggio a St. Nazaire
  • 2 pernottamenti in campeggio a Azay le Rideau
  • 1 pernottamento in campeggio a Chenonceau
  • 1 pernottamento in campeggio a Amboise
  • 4 pernottamenti in campeggio a Bracieux
  • 1 pernottamento in campeggio a Macon
  • Mezza giornata di visita guidata a Bayeux a piedi
  • Ingresso all’Arazzo di Bayeux
  • Due intere giornate di visita guidata in bus nei luoghi del D-Day
  • Ingresso al Airborne Museum a S.M. Eglise
  • Visita guidata in bus all’Airbus Factory
  • Ingresso con audioguida al sommergile Espadon
  • Ingresso Escal Atlantique
  • Ingresso al castello di Villandry
  • 2 ore di visita a Tours con guida parlante italiano con mezzi pubblici
  • Ingresso con audioguida al castello di Chenonceau con audioguida
  • Palazzo Close Luce – residenza di Leonardo Da Vinci
  • Ingresso al castello di Amboise
  • Ingresso al castello di Blois
  • Ingresso al castello di Cheverny
  • Ingresso al castello di Chambord con audioguida

La quota di partecipazione non comprende

  • I biglietti per poter fotografare o video riprendere nei siti archeologici e nei musei
  • I viveri ed i pasti
  • Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Pedaggio per traforo autostradale del Frejus in andata e ritorno
  • Eventuali parcheggi durante le visite
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”
  • I ricambi e il materiale necessari alla riparazione dei veicoli
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma
  • Tutto ciò che non è riportato nel paragrafo “La quota d’iscrizione comprende”

Leggi e scarica il programma completo!  Download

1° giorno: 15 giugno 2019

Torino Druento

Ritrovo dei partecipanti nel tardo pomeriggio presso l’Area di Sosta a Druento (TO).

Pernottamento.

2° giorno: 16 giugno 2019

Torino – Frejus – Bourges  km. 650

Partenza di primo mattino alla volta del traforo del Frejus. Arrivati in territorio francese proseguiremo alla volta di Lione per arrivare nel tardo pomeriggio a Bourges.

Pernottamento in Campeggio.

3° giorno: 17 giugno 2019

Bourges – Bayeux   km. 470

Partenza di primo mattino alla volta di Bayeux, che sarà la nostra base per la visita in Normandia. Arrivo in tardo pomeriggio.  Pernottamento in Campeggio.

4° giorno: 18 giugno 2019

Bayeux

Mezza giornata di visita guidata a piedi. La città per la sua posizione geografica è diventata una importante meta turistica perché in questo luogosi è svolto lo “Sbarco in Normandia” o D-Day avvenuto il 6 giugno 1944. Da questa città il 16 giugno 1944 il Generale De Gaulle fece il suo primo discorso sul suolo francese libero. La città è anche conosciuta per il suo famoso Arazzo di Bayeux (ingresso), la Cattedrale gotica, il Cimitero di Guerra Britannico, il Memorial des Reportes. Pranzo libero. Pomeriggio libero a disposizione per eventuali aprofondimenti e/o shopping per le vie del centro. Rientro, passeggiando, al campeggio. Pernottamento.

5° 6° giorni: 19 / 20 giugno 2019

Bayeux e luoghi del D-Day (in bus privato)

Due giornate di visite guidate con bus privato ai luoghi del D-Day. Con il nostro autobus e la guida, in questi 2 giorni visiteremo le spiagge dello sbarco con i loro “monumenti bellici”.

Visiteremo la Batteria tedesca di difesa costiera di Longues sur Mer, opera maggiore del Vallo Atlantico, il Pointe du Hoc (con possibilità facoltativa di visitare anche l’annesso museo) con le tracce profonde dei combattimenti che vi ebbero luogo, il Cimitero Americano di Normandia di una superficie di 70 ettari dove sono collocate le tombe di 9387 soldati ed il Cimitero Militare Tedesco. Visiteremo inoltre Sainte Mere Eglise con il Museo Airborne. S.M. Eglise fu il primo comune francese ad essere liberato dall’occupazione tedesca dopo lo sbarco in Normandia. Nella notte tra il 5 e il 6 giugno del 1944, il paracadutista americano John Steele della 82ª Divisione Aviotrasportata finì con il suo paracadute impigliato sul tetto del campanile. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio rientro in autobus al campeggio. Pernottamento.

7° giorno: 21 giugno 2019

Bayeux – Le Mont Saint Michel – km. 210

Di prima mattina, con i nostri camper, ci trasferiremo alla volta di Mont Saint Michel, dove arriveremo nel pomeriggio. Sistemazione in campeggio. Pernottamento.

8° giorno: 22 giugno 2019

Le Mont Saint Michel – Saint Malo km circa 60

Mattinata libera a disposizione dei partecipanti per poter apprezzare le meraviglie di Mont Saint Michel. Trasferimento possibile con navetta gratuita. L’abbazia benedettina di Mont-Saint-Michel rappresenta uno degli esempi più notevoli dell’architettura al contempo religiosa e militare dell’epoca medievale. Dopo pranzo partenza per la vicina Saint Malo. Pomeriggio libero per visitare questa bellissima cittadina murata.. affacciata sul mare… anche qui ( se siamo fortunati…) potremo assistere al fenomeno dell’alta marea. Pernottamento libero in parcheggio.

9° giorno: 23 giugno 2019

Saint Malo – Camaret sur Mer  km. 265

Oggi ci trasferiremo in Bretagna. Partenza di prima mattina alla volta di Camaret sur Mer. Sistemazione in campeggio. Possibilità di fare una passeggiata lungo i moli per visitare la Tour Dorée e la cappella di Notre Dame de Rocamadour. Pernottamento in campeggio.

10° giorno: 24 giugno  2019

Camaret sur Mer –  Pointe de Penhir – Cap de la Chèvre – Ménez Hom – Locronan – km. 85

Di prima mattina trasferimento in camper al vicino Pointe de Penhir famoso per una fila di faraglioni di fronte alla costa. Ci sposteremo, quindi, al Cap de la Chèvre che ci regalerà un panorama vastissimo che abbraccia la Baie de Douarnenez e la Pointe du Raz. Riprendendo la strada saliremo verso la Ménez Hom, una collina tondeggiante alta 330 metri e coperta di erica. Da questo punto panoramico, in una giornata tersa, la vista spazia per tutte e tre le coste della Bretagna. Nel pomeriggio arriveremo al paesino di Locronan che praticamente è rimasto identico a com’era verso la metà del XVIII secolo, l’atmosfera d’altri tempi e le pittoresche case di granito, ne fanno una località unica.  Arrivo in campeggio e sistemazione dei mezzi.

Pernottamento in campeggio.

11° giorno: 25 giugno  2019

Locronan – Pointe du Raz – Concarneau  km.135

Di prima mattina trasferimento in camper al vicino Pointe de Penhir famoso per una fila di faraglioni di fronte alla costa. Ci sposteremo, quindi, al Cap de la Chèvre che ci regalerà un panorama vastissimo che abbraccia la Baie de Douarnenez e la Pointe du Raz. Riprendendo la strada saliremo verso la Ménez Hom, una collina tondeggiante alta 330 mt e coperta di erica. Da questo punto panoramico, in una giornata tersa, la vista spazia per tutte e tre le coste della Bretagna. Nel pomeriggio arriveremo al paesino di Locronan che praticamente è rimasto identico a com’era verso la metà del XVIII secolo, l’atmosfera d’altri tempi e le pittoresche case di granito, ne fanno una località unica. Arrivo in campeggio e sistemazione dei mezzi. Pernottamento in campeggio.

12° giorno: 26 giugno  2019

Concarneau –  Pont Aven – Carnac   km.100

Partenza di prima mattina per Pont Aven, antico porto e cittadina di mulini ad acqua, uno dei più graziosi villaggi bretoni. Qui Paul Gauguin tra il 1880 ed il 1890 lasciò la professione di agente di borsa per dedicarsi all’arte, gettando le fondamenta, con altri artisti, del Sintetismo, un movimento di reazione all’Impressionismo. Riprendiamo la strada verso i megaliti di Carnac dove potremo ammirare l’enorme complesso di “alignements”  (VISITA FACOLTATIVA) risalente al Neolitico (tra il 5000 a.C. ed il 3500 a.C.) che comprendono oltre 3000 menhir. Visita libera al sito principale “Alignements du Ménec”,  oppure tempo libero per poter visitare Carnac con trenino gommato. Proseguimento poi per il campeggio. Arrivo e sistemazione dei mezzi. Pernottamento in campeggio.

13° giorno: 27 giugno 2019

Carnac – St. Nazaire   km.130

Partenza di prima mattina alla volta di Saint Nazaire. Arrivo in campeggio e sistemazione dei camper. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio partenza con il nostro autobus e la nostra guida (parlante francese) per visitare uno dei più grandi poli aeronautici europei, l’Airbus Factory, dove tra l’altro vengono assemblati anche gli A380. Al termine della visita ritorno in campeggio. Tempo libero a disposizione. Pernottamento in campeggio.

14° giorno: 28 giugno  2019

St. Nazaire ( visite al sommergibile Espadon e all’Escale Atlantique) – Azay le Rideau   km 280

Di prima mattina ci trasferiamo con i camper al parcheggio di fronte alla base del sottomarino Espadon. Varato nel 1958 ha percorso nell’arco di 25 anni di servizio l’equivalente di 17 volte il periplo della terra; visiteremo il suo interno con le dovute spiegazioni attraverso l’ausilio di una audioguida. Successivamente ci trasferiremo a l’Escal Atlantique, luogo eccezionale per essere trasportati nel tempo dei transatlantici quando ancora solcavano gli oceani. Rivivremo i viaggi degli emigranti verso New York alla fine del 1800, i viaggi commerciali verso l’Estremo Oriente, le star del cinema degli anni 30 attraverso le tracce lasciate dai viaggiatori di un tempo. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio lasceremo la Bretagna per iniziare la nostra avventura tra gli otto più famosi Castelli della Loira. Arrivo al campeggio di Azay le Rideau, sistemazione dei mezzi in campeggio. Pernottamento.

15° giorno: 29 giugno  2019

Azay le Rideau –  Villandry – Tours – Chenonceau km. 65

Partenza di prima mattina alla volta del castello di Villandry (INGRESSO COMPRESO) , nella regione Centre Val de Loire. È l’ultimo dei grandi castelli rinascimentali costruiti sulle rive della Loira. Eccellente per l’armonia della sua architettura e soprattutto per i suoi giardini, distribuiti su tre livelli, che combinano estetismo, diversità ed armonia. Pranzo libero. Riprendiamo i camper in direzione Tours. Sistemati i camper nel parcheggio, con i mezzi pubblici e con la nostra guida arriveremo per la la visita della città, con particolare attenzione per Place Plumereau, piazza centrale dell’antico centro storico della città, un importante complesso di architettura civile medievale secondo la maniera, diffusa nell’Europa centro-settentrionale, della costruzione a graticcio. Non meno importante la Cattedrale di Saint Gatien, iniziata nel 1209 e finita soltanto nel 1452 dopo mille vicissitudini. Terminata la visita, riprendiamo i nostri camper per dirigerci al campeggio nei pressi del Castello di Chenonceau. Pernottamento.

16° giorno: 30 giugno  2019

Chenonceau  – Amboise km. 20

Partenza di prima mattina per il castello di Chenonceau per la visita con audioguida (INGRESSO COMPRESO). Proprietà della Corona e poi residenza reale, il castello di Chenonceau è un sito eccezionale, non solo per la sua concezione originale sul fiume Cher ma anche per il suo destino: amato, gestito e protetto da donne come Diana di Poitiers e Caterina de’ Medici. Oggi, il castello di Chenonceau è, dopo Versailles, il castello più visitato della Francia. A seguire ci trasferiremo al campeggio di Amboise. Sistemati i mezzi, a piedi ci recheremo al Castello Reale di Amboise per la visita libera ( INGRESSO COMPRESO), la fortezza medievale che cede il posto ad una residenza reale sotto i regni dei Re Carlo VIII e Francesco I (fine XV – inizio XVI secolo). A visite terminate ritorneremo al campeggio nelle immediate vicinanze. Pernottamento in campeggio.


17° giorno: 1 luglio  2019

Amboise – Close Luce – Blois – Bracieux km. 55

La nostra giornata inizierà con una bella passeggiata che ci porterà.. indietro nel tempo… Numerosi studiosi ed artisti europei soggiornano alla Corte di Amboise invitati dai sovrani come, per esempio, Leonardo da Vinci che riposa nella cappella del castello. Andremo anche a visitare l’ultima dimora di Leonardo da Vinci, il Clos Lucé (ingresso compreso), che si trova a 500 metri dal Castello Reale di Amboise. Il Castello ed il parco si dedicano a restituire e far rivivere al visitatore gli universi di Leonardo da Vinci.

Partiremo poi in direzione di Bracieux, Forse non tutti sanno che Porthos du Vallon, il personaggio creato da Alexandre Dumas nel romanzo “I Tre Moschettieri”, nel dodicesimo capitolo di “Vent’anni Dopo” viene indicato con il suo nome completo (Porthos du Vallon de Bracieux de Pierrefonds) e il suo titolo nobiliare (Barone di Bracieux e di Pierrefonds). La comunità di Bracieux gli ha dedicato anche un monumento situato tra la chiesa e il campeggio. Porta una spada che Aramis ha soprannominato Balizarde.

Lungo il percorso però faremo sosta al Castello di Blois . Oggi, dopo un breve trasferimento in camper, ripercorreremo vari secoli di Storia visitando liberamente il Castello Reale di Blois (ingresso compreso), un monumento unico nella Valle della Loira! Drammi, complotti e giochi di potere, il Castello Reale di Blois ci racconterà il destino di 7 re e 10 regine di Francia, svelandoci tutti i segreti della corte transalpina. Grazie alla varietà dei suoi stili architettonici, l’edificio si presenta come un bellissimo esempio dell’evoluzione dell’architettura francese dal XIII al XVII secolo. Splendidi arredi sono valorizzati all’interno degli appartamenti reali, dove i mobili e i quadri presentati evocano la vita quotidiana dei sovrani. A fine visita proseguiremo con i camper in direzione del campeggio. Pernottamento in campeggio.

18° giorno: 2 luglio  2019

 Bracieux  – Cheverny – Chambord – Bracieux km. 45

Piccolo trasferimento in camper per visitare liberamente il Castello di Cheverny (INGRESSO COMPRESO). Fu uno dei primi ad essere aperti al pubblico, nel 1914, ed è tutt’oggi un’importante attrazione turistica, particolarmente rinomato soprattutto per la bellezza e l’importanza artistica dei suoi interni, magnificamente conservati e dotati di una eccezionale collezione di arredamenti. Riconosciuto come “…il castello dei più splendidi arredamenti della Loira”. A termine visita, con i camper proseguiremo per visitare il bellissimo Castello di Chambord. Lontano dal trambusto quotidiano, in piena natura, tra fiume reale mai domato e regione boscosa dove si mescolano cervi e cinghiali, si erge il Castello di Chambord. Tappa inevitabile, Chambord (VISITA LIBERA – INGRESSO COMPRESO CON AUDIOGUIDA) è il più vasto ed il più prestigioso dei castelli del Rinascimento francese. Chambord è nato dal sogno di Francesco I, che portò in Francia dalle sue battaglie d’Italia un gran numero di artisti, trai quali Leonardo da Vinci. Nessuno conosce il nome dell’architetto di Chambord, ma questo capolavoro sembra essere inspirato dagli schizzi del grande maestro italiano, soprattutto la famosa scala a doppia rivoluzione. A fine visita, rientro in campeggio. Pernottamento.

19° giorno: 3 luglio  2019

Bracieux  – Macon km. 400

Oggi prima delle due tappe di trasferimento per rientrare in Italia. Pernottamento in campeggio.

20° giorno: 4 Luglio   2019

Macon – Torino  km. 390

Arrivo in Italia attraverso il Traforo del Frejus.

Fine del viaggio e dei servizi.

castelli della Loira Chenonceau copertina